Mercato
Lingua
Internazionale
IT EN FR
USA
EN

QUICK CONTACT

ICI Brasserie Bela Cintra

Hotel e Intrattenimento

La luce riempie lo spazio, ma rimane invisibile, lasciando l'architettura e le sue forme in primo piano.

Anno

2016

Progettista architettonico

Roya Arquitetura Fornecedores

Lighting designer

Illumination Strategic Design Group

Località

R. Bela Cintra, 2203 - Consolação, São Paulo - SP, 01415-002, Brasile

ICI Brasserie è un ristorante informale nel quartiere Jardins di San Paolo, in grado di suscitare l'interesse dei visitatori con la sua insolita facciata composta da fusti di birra impilati su una struttura in legno che assomiglia ad una scaffalatura. Lasciare i contenitori metallici in mostra, protetti all'esterno da pannelli in vetro, riflette lo spirito funzionale con il quale Rodolfo Yamamoto ha concepito l’interior design. In stretta collaborazione con l'architetto sin dal principio, lo studio di lighting designer “Strategic Design” ha sviluppato un progetto di illuminazione completamente integrato alle soluzioni architettoniche.

"La luce riempie lo spazio, ma rimane invisibile, lasciando l'architettura e le sue forme in primo piano", afferma Rodrigo Jardim, lighting design di Strategic Design. Jardim sottolinea ad esempio come la volumetria curvilinea dei fusti rossi della facciata venga esaltata dalla luce, attraverso l’integrazione negli scaffali di apparecchi a LED a bassissima potenza.

Entrando nel locale, il cliente si trova di fronte al bar, uno spazio che, richiamando il concept della facciata, rimane separato dalla sala per mezzo di un divisorio composto da mensole e botti, anch’essa illuminata da sorgenti LED, in questo caso lineari, integrate negli scaffali. La sala è rivestita, lungo tutto il perimetro, da una scaffalatura in legno che offre spazio a bevande e altri prodotti utilizzati su base giornaliera dal ristorante. Un canale tecnico equipaggiato da luce lineare a 3000K, corre lungo la parte superiore dell'intera scaffalatura, fornendo una luce diffusa che si riflette sul soffitto ed illumina l'ambiente. La soluzione valorizza anche le lavagne poste sulle pareti adiacenti al soffitto, che esibiscono le opere della designer grafica Lu Maia. "Indiretta e piacevole, questa luce perimetrale scandisce tutta la stanza", ha aggiunto Fabiana Rodriguez, lighting designer di Strategic Design autrice del progetto.

Nel salone, la luce generale è fornita dai CCTLED Architectural di Targetti con ottica spot incassati nel controsoffitto in gesso. Fabiana racconta che una delle sfide del progetto è stata la realizzazione di un'illuminazione accogliente che fosse in grado di proiettare sia la luce che le ombre sui tavoli, ecco quindi che gli apparecchi sono stati equipaggiati da un filtro lama per ovalizzare il fascio e allungare così la proiezione delle ombre. Nel retro del ristorante si trova la cucina, visibile dalla sala tramite una finestra a nastro in vetro, alla cui base vi è un lungo bancone in legno da lavoro. “In cucina e sul bancone è stata utilizzata una temperatura colore più calda che non fosse però in conflitto con quella dominante della sala", afferma Jardim.

Fatta eccezione per le applique di ispirazione industriale, tutti gli apparecchi utilizzati per ICI Brasserie sono nascosti e dimmerabili. Questo permette di avere scenografie diverse tra il giorno e la notte. Durante il giorno, l'intensità della luce aumenta e l'ambiente assume un carattere più vivace. Di notte, l'intensità si ammorbidisce facendo sì che lo spazio diventi più accogliente. "La luce qui non è inibitoria. Al contrario, riflette lo spirito semplice e informale che una brasserie dovrebbe avere ", conclude Jardim.

Altri Progetti

Ristorante Vapiano

Parigi

Cinecittà World

Roma

Casa della Musica

Aalborg

Questo sito web fa uso di cookie tecnici anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per le informazioni sul loro funzionamento, disinstallarli dal tuo browser o negare il consenso ad alcuni cookie, leggi la policy dedicata . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies, nel rispetto degli artt. 122, comma 1 e 154, comma 1, lett. h), del Codice della privacy. Info