Mercato
Lingua
International
Usa
Salone dei Cinquecento
Edifici storici e Luoghi di culto
Italia, Firenze
Salone dei Cinquecento
Anno
2017
Fotografo
Ivan Rossi

Riportare al suo splendore originario e valorizzare le caratteristiche storiche, architetturali e artistiche del “cuore” della vita politica e culturale della città di Firenze: nasce da quest’obiettivo la nuova illuminazione del Salone dei Cinquecento, realizzata da Targetti Sankey S.p.A in collaborazione con SILFI Spa, e donata da Confindustria Firenze alla città, sotto la guida attenta e costante della Fabbrica di Palazzo Vecchio.

Il nuovo impianto di illuminazione è in grado di assecondare le molteplici necessità di uno spazio polifunzionale nel quale convivono differenti esigenze e assicurare un’ottima percezione degli spazi nel pieno rispetto delle architetture e delle opere d’arte. I 144 apparecchi di illuminazione a LED, concepiti espressamente per questo progetto da Targetti, rappresentano una realizzazione “su misura” che combina design a soluzioni tecnologicamente all’avanguardia, frutto del know how che contraddistingue l’Azienda.

Per l’illuminazione degli affreschi a parete e del soffitto vasariano sono state realizzate delle particolari piantane, macchine sofisticate equipaggiate da proiettori a LED in grado di rispondere alle specifiche esigenze d’uso del Salone e al contempo, di integrarsi in modo discreto nell’ambiente per lasciare spazio alla sola luce. Attraverso la miscelazione di sorgenti LED ad altissima resa cromatica (RA>90) in differenti temperature di colore, 2700K e 4000K, è possibile esaltare i colori e le architetture presenti nel Salone riuscendo a svelare particolari suggestivi: le tonalità dei dipinti e del soffitto vasariano tornano a essere protagoniste, mantenendo inalterata la loro percezione sia nelle ore diurne sia in quelle serali.

Inoltre, alla base delle piantane, sono stati inseriti apparecchi equipaggiati con ottica floor washer, segna-passo che possono creare scenari luminosi suggestivi in grado di soddisfare i requisiti normativi richiesti in specifiche situazioni.

Per l’illuminazione delle sculture Targetti ha realizzato apparecchi lineari a LED, progettati appositamente per essere integrati in maniera discreta nel basamento illuminandole in radenza con una particolare drammaticità; a questo si somma l’illuminazione riflessa dal soffitto vasariano che ammorbidisce i contrasti e contribuisce a rendere armoniche le figure.

Infine, per l’illuminazione delle lavagne, del tavolo dei relatori e del leggio, oltre che delle statue del lato udienza e dell’opposto, sono stati installati sulle cornici in quota, proiettori della serie CORO realizzati con una finitura personalizzata e dotati di appositi accessori ottici (zoom e cut-off).

Il consumo totale dell’impianto di illuminazione a piena potenza è pari a circa 9 KW, meno della metà del consumo dell’impianto precedente.

Il sistema di controllo wireless permette di gestire in modo ottimale le diverse scenografie luminose a seconda delle specifiche esigenze d’uso del Salone: è possibile creare scenari e regolare l’intensità luminosa degli apparecchi in base all’effetto desiderato. La luce è modulabile anche dal punto di vista della temperatura colore, in modo da equilibrare ed esaltare le diverse anime del Salone.

Un sistema flessibile, modulare, innovativo che permetterà di vivere lo spazio e vedere sotto una nuova “luce” lo splendore degli affreschi del cuore pulsante di Firenze.
 

Prodotti utilizzati
Coro Grande
Questo sito web fa uso di cookie tecnici anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per le informazioni sul loro funzionamento, disinstallarli dal tuo browser o negare il consenso ad alcuni cookie, leggi la policy dedicata . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies, nel rispetto degli artt. 122, comma 1 e 154, comma 1, lett. h), del Codice della privacy. Info